Visto su:
CoinWireICOBenchCoinCodex
Scrivi una Recensione
Scrivi una Recensione
Nothing Found
Contiene contenuti promozionali
TradersBest.com / Scalping trading

Scalping trading: significato e funzionamento

Cosa si intende per scalping trading e come funziona questo tipo di strategia? Queste domande vengono spesso poste da principianti che non riescono a comprendere esattamente il significato di trading scalping, un metodo utilizzato da trader esperti per ottenere piccoli profitti gradualmente nel tempo.

Come in molti casi nel mondo del trading, trovare una risposta chiara può essere difficile, perché non tutti sono in grado di effettuare efficacemente questo tipo di strategie. D’altronde, anche se si tratta di una delle migliori strategie di trading, lo scalping rappresenta un approccio piuttosto rischioso, adatto esclusivamente agli esperti di operazioni a breve termine.

Scopri di più

Come vedremo tra breve, lo scalping permette di effettuare operazioni con una certa costanza, generando profitti nel più breve tempo possibile. Tuttavia, anche lo scalping si suddivide in diverse possibili strategie, che possono essere più o meno adatte in base alla propria tolleranza al rischio.

Partendo dall’esplorazione del significato di scalping, in questa guida approfondiremo il funzionamento dello scalping nel forex, nel mondo crypto trading e nel settore degli investimenti in generale.

Trading scalping: significato

Come già anticipato, lo scalping nel forex trading e nello stock trading in generale consente di attuare un approccio particolare, con l’unico obiettivo di generare profitti nel brevissimo termine sfruttando minime variazioni di prezzo.

Facendo un esempio pratico, se prevediamo che il prezzo della coppia EUR/USD varierà dell’1% nel giro di qualche minuto, effettueremo un’entrata strategica, magari utilizzando la leva finanziaria, per poi chiuderla al raggiungimento del nostro obiettivo.

Attuando questo tipo di strategia più volte nell’arco di una giornata, il trader può portare a casa ottimi risultati, avendo comunque sfruttato delle variazioni davvero minime.

Di conseguenza, usare eToro per lo scalping o altri broker che permettono di operare con i CFD, permette di generare rendimenti in tempi estremamente brevi puntando sia al rialzo che al ribasso, cosa che non può essere attuata se si comprano fisicamente gli asset.

Difatti, grazie ai CFD è possibile operare in entrambe le direzioni di mercato, ampliando in modo esponenziale le possibilità di attuare strategie di scalping.

Ad ogni modo, bisogna sottolineare che lo scalping richiede una disciplina ferrea nell’implementare una strategia di uscita, poiché una singola perdita significativa potrebbe annullare tutti i piccoli guadagni accumulati nel tempo, soprattutto se utilizziamo la leva.

Cerchiamo di capire come prepararsi a questo tipo di strategie, in modo da evitare di commettere errori ancor prima di cominciare.

Inizia a fare Scalping su Forex con la migliore piattaforma online:

IG
4.9/5
IG Recensione
Si applicano T&C, 18+
Visita l’Operatore
Capital.com
4.9/5
Capital.com Recensione
Si applicano T&C, 18+
Visita l’Operatore
eToro
4.9/5
eToro Recensione
Si applicano T&C, 18+
Visita l’Operatore

Come prepararsi per fare scalping trading

Per le ragioni di cui sopra, è di fondamentale importanza non essere avidi e avere un mindset orientato al raggiungimento di piccoli obiettivi, evitando di farsi prendere dal panico durante i momenti di estrema volatilità. A questo si deve aggiungere una efficace gestione del timing, in quando si potrebbero generare ingenti perdite nel giro di pochi minuti.

Di conseguenza, un consiglio spassionato è quello di esercitare prima la propria mentalità, e soltanto dopo cercare di fare pratica con lo scalping forex, magari usando app per trading che permettono di aprire un conto demo.

Per esempio, chi si registra a Skilling ha un conto demo illimitato con il quale può fare pratica per attuare le proprie strategie. In poche parole, l’utente ha a disposizione 10.000€ o 10.000$ virtuali che può utilizzare per testare i propri investimenti prima di investire fondi reali.

In questo modo, oltre a fare pratica, si iniziano a comprendere le leggi dei mercati e, soprattutto, ci si allena in vista di momenti di estrema volatilità. Inoltre, si possono definire strategie adatte alla propria personalità, dato che non tutti i trader ragionano allo stesso modo e non sono ugualmente propensi al rischio.

A ciò si aggiunge la possibilità di allenare la propria pazienza e di individuare tempi di entrata e di uscita efficaci a seconda dei vari movimenti di mercato. Prima di vedere quali broker usare per raggiungere i nostri obiettivi, cerchiamo di capire tutti i vantaggi dello scalping.

Quali sono i vantaggi dello scalping trading?

Adesso che abbiamo compreso il significato di trading scalping, cerchiamo di individuare quali sono i vantaggi di questo tipo di strategia. D’altronde, com’è facile intuire, si tratta di un metodo che può portare ottimi risultati se si seguono i giusti accorgimenti e ci si prepara a dovere.

Non è un caso che molti trader esperti riescano a vivere di scalping trading operando qualche ora al giorno dopo aver effettuato le giuste analisi di mercato. Sfruttando i time-frame a 1 minuto, per esempio, si può operare nel brevissimo termine, chiudendo e aprendo posizioni nel giro di 60 secondi.

Poniamo il caso che tramite degli appositi indicatori di scalping e dopo aver effettuato le adeguate analisi, prevediamo che Bitcoin salirà dell’1% nei prossimi 15 minuti, generando salite e discese con oscillazioni minime.

Sfruttando i vari movimenti, che possono far oscillare il prezzo nell’ordine dello 0,1% o dello 0,2%, il trader può entrare e uscire dal mercato in modo repentino. Inoltre, se viene usata la leva nel modo corretto, si possono generare profitti elevati nel giro di qualche ora.

Facendo dei conti basilari, ponendo il caso che Marco riesca a generare 5€ ad operazione operando ogni 10 minuti, il guadagno sarebbe di circa 30€ l’ora, una cifra molto più elevata di uno stipendio medio.

Chiaramente, vanno sempre tenuti in considerazione tutti i rischi correlati, come vedremo qui sotto.

Scalping trading: rischi e svantaggi

Com’è facile intuire, nonostante lo scalping nel forex e su altri mercati possa essere molto allettante, ci sono numerosi rischi da tenere in considerazione.

Il primo è sicuramente legato ai costi delle transazioni, che se effettuate molto frequentemente possono quasi annullare i profitti generati, soprattutto se si opera con piccole cifre.

Inoltre, l’estrema volatilità può portare a ingenti perdite se non ci si muove nel modo corretto, liquidando interamente le posizioni o mandando in fumo tutti gli sforzi fatti dal trader. In più, considerando i time-frame molto brevi, il profitto può essere veramente limitato, a meno che l’utente non si assuma un rischio davvero significativo.

A ciò si aggiunge il già citato stress psicologico, che può essere molto difficile da gestire se non si attua la giusta mentalità e non si è propensi al rischio elevato. Come se non bastasse, dovendosi generare soltanto su pochi asset, c’è una diversificazione limitata del portafoglio, che non fa altro che aumentare il rischio legato all’investimento.

Infine, bisogna tener conto dello slippage, ovvero delle variazioni di prezzo che possono avvenire tra l’apertura dell’ordine e la chiusura effettiva dell’operazione. In poche parole, se la nostra previsione è di comprare l’asset a 10$, l’operazione potrebbe essere chiusa a 10.2$, diminuendo quindi il profitto generato e incrementando ulteriormente il rischio.

Non dimentichiamo anche che alcuni Paesi, a seconda dei regolamenti previsti in materia finanziaria, possono vietare il trading ad alta frequenza, quindi è sempre meglio verificare la possibilità di effettuare determinate operazioni prima di iniziare.

Quali broker si possono usare per lo scalping?

La scelta di un broker può essere complicata, soprattutto se si vuole fare scalping in modo efficiente e sicuro. D’altronde, esistono numerose piattaforme ottime per il trading, ma non tutte sono altrettanto efficienti per effettuare operazioni con un’elevata frequenza come in questo caso.

In tal senso, Admiral Markets ha opinioni molto positive per quanto riguarda lo scalping, poiché offre la possibilità di investire in centinaia di azioni e CFD senza commissioni, con ottimi piani per chi usa le piattaforme di trading MT4 e MT5. Inoltre, si può iniziare a partire da 1€ e c’è la possibilità di aprire conti demo, un ottimo metodo per iniziare a fare pratica.

Tra le altre piattaforme citiamo anche eToro per scalping e numerose altre strategie come il Copy Trading. Questo perché, similmente ad Admiral Markets, è possibile effettuare operazioni sfruttando il gran potenziale dei CFD, senza applicare alcuna commissione di gestione e nello scambio di azioni.

Inoltre, grazie alle funzioni di Copy Trading, è possibile copiare le strategie di scalping degli altri utenti più esperti, evitando di fare errori dovuti alla mancanza di esperienza sul campo. Anche Skilling è una piattaforma molto gettonata per questo tipo di strategie, poiché è possibile sfruttare l’efficienza delle piattaforme Meta Trader 4 e Meta Trader 5.

Tra le piattaforme meno usate per queste strategie ci sono piattaforme con una sola tipologia di asset, come Binance o Coinbase, che non consentono di fare trading con CFD e, di conseguenza, limitano non poco l’operatività.

Indicatori scalping: come fare analisi tecnica

Gli scalper hanno bisogno di effettuare approfondite analisi dal punto di vista tecnico per prendere decisioni informate in un breve lasso di tempo. Questi strumenti forniscono infatti tutte le informazioni necessarie per identificare potenziali opportunità e prendere posizioni con una maggiore probabilità di successo.

Tra gli indicatori più comuni e utilizzati ci sono sicuramente le medie mobili, un indicatore di base che permette di identificare tendenze di mercato, individuando sia i punti di ingresso che di uscita.

Anche l’RSI è un indicatore molto gettonato, in quanto consente di misurare la forza relativa di un asset consentendo di comprendere se si tratta di uno strumento ipercomprato o ipervenduto.

In sintesi, l’indicatore ha un valore compreso tra 0 e 100 e, a seconda del suo valore, si può definire la situazione dell’asset. La formula matematica che sta alla base dell’RSI considera sia i guadagni che le perdite recenti in un determinato lasso temporale.

Se l’RSI si trova al di sopra del livello 70, allora l’asset è iper-comprato, quindi è possibile che ci sia un’inversione al ribasso imminente. Il contrario accade se l’indicatore si trova sotto il livello 30. Un valore medio, ovvero vicino al livello 50, indica invece una situazione abbastanza equilibrata del mercato.

Altri indicatori utili per fare scalping

Tra gli altri indicatori usati dai trader per fare scalping ci sono sicuramente le Bande di Bollinger, usate per valutare la volatilità di un asset e identificare punti di inversione di tendenza o di continuazione del trend.

In sintesi, le bande sul grafico, che possono essere distanti, vicine o sovrapposte al prezzo dell’asset, offrono informazioni utili per entrare o uscire dalle proprie posizioni. Chiaramente, le Bollinger Bands (BB) vanno utilizzate insieme ad altri indicatori per incrociare i vari dati ottenuti e prendere una decisione più informata.

Tra questi c’è il MACD (Moving Average Convergence Divergence), che consente di valutare il momentum di un asset e trovare punti di svolta.

L’indicatore si basa su 4 elementi, ovvero:

  • Media Mobile Esponenziale a 12 periodi (12-EMA), che permette di ottenere informazioni nel breve termine, rispondendo rapidamente alle ultime variazioni dei prezzi;
  • Media Mobile Esponenziale a 26 periodi (26-EMA), che permette di ottenere informazioni sui prezzi nel lungo termine;
  • Linea MACD, ovvero la differenza tra la 12-EMA e la 26-EMA, raffigurata come linea principale;
  • Linea di Segnale, tracciata all’interno del MACD, che rappresenta una media mobile esponenziale a 9 periodi della linea MACD stessa, generando quindi dei segnali di trading.

Difatti, se la linea MACD si trova sopra la Linea di Segnale, allora il segnale è di acquisto; se si trova sotto, il segnale è quello di vendere. Invece, se il prezzo sale ma il MACD va verso il basso, si segnala un imminente inversione del prezzo.

Conclusioni

Abbiamo visto come lo scalping trading possa essere una strategia molto proficua se effettuata nel modo giusto e se si usano tutti gli indicatori utili per prendere decisioni informate.

Chiaramente, come in tutte le strategie di trading, bisogna sempre assumersi i rischi correlati e adottare una giusta mentalità. Se si opera non essendo consapevoli del rischio legato agli investimenti, è molto facile farsi prendere dal panico ed effettuare operazioni senza aver preso le giuste precauzioni.

Di conseguenza, il nostro consiglio è quello di iniziare sempre con un conto di trading demo prima di operare con il proprio denaro, così da poter testare il mercato e capire se lo scalping può soddisfare le proprie esigenze.

Ti ricordiamo, inoltre, che su TradersBest troverai tantissime altre guide, in cui ti spieghiamo come usare i vari indicatori presenti online e come analizzare i grafici in modo approfondito!

Migliori Siti CFD
ActivTrades
4.9/5
IG
4.9/5
FP-Markets
4.9/5
Skilling
4.9/5
Capital.com
4.8/5
Ricevi le ultime notizie e promozioni via email + il nostro eBook gratuito
Crypto-eBook-EN
Nessuno nasce Professionista del Trading. Iscriviti ora per ricevere il nostro eBook gratuito “Guida al trading di Criptovalute” (in Inglese) e ricevi la newsletter di TradersBest.com con le ultime notizie di trading, offerte e recensioni dei broker!

Con la registrazione, darai il consenso a TradersBest.com ad inviarti periodicamente newsletter con offerte interessanti via e-mail. Questo consenso può essere revocato in qualsiasi momento.
Ricevi le ultime notizie e promozioni via email + il nostro eBook gratuito
Nessuno nasce Professionista del Trading. Iscriviti ora per ricevere il nostro eBook gratuito “Guida al trading di Criptovalute” (in Inglese) e ricevi la newsletter di TradersBest.com con le ultime notizie di trading, offerte e recensioni dei broker!

Con la registrazione, darai il consenso a TradersBest.com ad inviarti periodicamente newsletter con offerte interessanti via e-mail. Questo consenso può essere revocato in qualsiasi momento.
Operare con prodotti finanziari comporta un elevato rischio per il tuo capitale, in particolare quando si tratta di prodotti con leva finanziaria come i CFD. I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita del capitale proprio a causa della leva finanziaria.
Tra il 74% e l’89% degli account di investitori al dettaglio perde denaro nel trading dei CFD.
È importante valutare se si comprende il funzionamento dei CFD e se si è disposti a correre l’alto rischio di perdere il proprio capitale.
Tutti i contenuti presenti sul sito hanno unicamente scopo educativo. Dato il carattere unico della situazione finanziaria di ciascun utente, i prodotti e i servizi recensiti potrebbero non essere adeguati alle esigenze di tutti i lettori. Non forniamo servizi di consulenza finanziaria, consigli di investimento o intermediazione, né raccomandiamo o consigliamo individualmente l’acquisto o la vendita di particolari azioni o titoli. Le informazioni relative alle performance di asset finanziari possono variare rispetto al momento della loro pubblicazione. Le prestazioni passate di titoli, azioni e criptovalute non sono indicative delle prestazioni future.

Questo sito utilizza Cloudflare e aderisce al Programma di Navigazione Sicura di Google. Abbiamo adattato le Linee Guida sulla Privacy di Google per garantire la massima sicurezza dei tuoi dati in ogni momento.
×
Your Bonus Code:
The bonus offer was already opened in an additional window. If not, you can open it also by clicking the following link:
Vai all'Operatore